no equal.jpg

Senza Eguali

Perseguendo un percorso completamente nuovo, Xypex ha sviluppato una tecnologia unica (Xypex Crystalline Technology) che sfrutta le caratteristiche naturali e porose del calcestruzzo. Con l'acqua come catalizzatore, le sostanze chimiche proprietarie di Xypex reagiscono con i sottoprodotti naturali dell'idratazione del cemento (idrossido di calcio, sali minerali, ossidi minerali e particelle di cemento non idratate e parzialmente idratate), formando una struttura cristallina non solubile all'interno del pori interconnessi e altri vuoti nel calcestruzzo. In questo modo, la struttura cristallina diventa parte integrante e permanente della matrice in calcestruzzo stessa, prevenendo l'ingresso di acqua e altri liquidi anche sotto forte pressione idrostatica e fornendo protezione contro ambienti aggressivi e aggressivi.

Dall'introduzione di Xypex, decine di migliaia di strutture in calcestruzzo in tutto il mondo sono state impermeabilizzate e protette con questa tecnologia cristallina unica e, nel corso degli anni, ricerche approfondite, test e prestazioni di successo hanno favorito la consapevolezza, la comprensione e la fiducia in Xypex, guadagnando sia la tecnologia che l'azienda hanno un'invidiabile reputazione come standard mondiale nell'impermeabilizzazione cristallina. Xypex ha riscosso un notevole successo, quindi non sorprende che nel mercato odierno si possano trovare prodotti che tentano di imitare la nostra tecnologia cristallina proprietaria. In risposta alla crescita degli additivi che riducono la permeabilità, l'American Concrete Institute (ACI) ha pubblicato un documento (ACI 212-3R-16) che chiarisce le aspettative di prestazione separando gli additivi in ​​due sottocategorie: additivi per calcestruzzo non soggetto a pressione idrostatica; e additivi per calcestruzzi soggetti a pressione idrostatica, compresa la tecnologia cristallina.