XYP-00043-sm.jpg

Domande frequenti

Informazioni utili

Xypex può essere utilizzato anche a pressioni idrostatiche estreme?

Sì. Poiché Xypex non dipende dall'adesione alla superficie del calcestruzzo, invece, diventa parte integrante della massa di calcestruzzo, è in grado di resistere a pressioni idrostatiche estreme da entrambi i lati (positivo o negativo) del calcestruzzo. Test di laboratorio indipendenti in conformità con il CRD C-48 "Permeability of Concrete" del Corpo degli ingegneri dell'esercito americano hanno mostrato che il calcestruzzo trattato con Xypex ha resistito fino a 123,4 m di pressione di testa (175 psi/1,2 MPa), il limite della apparato di prova.

Xypex ha effetti negativi sul calcestruzzo?

No. La formazione cristallina Xypex diventa parte della matrice del calcestruzzo stesso e non ha alcun effetto dannoso sul calcestruzzo. Infatti, test di laboratorio indipendenti hanno dimostrato che nella maggior parte delle condizioni Xypex migliora la resistenza e la durata della struttura in calcestruzzo.

Xypex protegge il calcestruzzo dai danni da gelo/disgelo?

Sì. Bloccando l'intrusione di acqua nel calcestruzzo, Xypex aiuta a proteggere il calcestruzzo dall'effetto dannoso di ripetuti cicli di gelo/disgelo.

Xypex protegge l'acciaio per armature?

Sì. Impedendo l'intrusione di acqua, acqua salata, liquami e la maggior parte delle sostanze chimiche, Xypex aiuta a proteggere l'acciaio per armatura dall'ossidazione e dal deterioramento.

Quanto in profondità la formazione cristallina Xypex penetra nel calcestruzzo?

Le reazioni chimiche Xypex che inizialmente si verificano sulla superficie del calcestruzzo continueranno in profondità nella struttura del calcestruzzo stesso. Vari fattori influenzano la velocità e la profondità di cristallizzazione all'interno del calcestruzzo. Alcuni di questi fattori sono: numero di mani Xypex, mix design del calcestruzzo, densità, porosità, contenuto di cemento, esposizione all'umidità e temperatura. Test indipendenti hanno misurato la profondità della penetrazione cristallina di Xypex in un blocco di calcestruzzo gettato in opera a 30 cm. Il campione di calcestruzzo di prova è stato rivestito sulla superficie superiore con Xypex Concentrate e lasciato fuori dal laboratorio di ricerca a temperatura ambiente per 12 mesi.

In che modo Xypex è diverso dagli altri prodotti?

Il sistema Xypex cristallino per l'impermeabilizzazione e la protezione del calcestruzzo è sostanzialmente diverso dai tradizionali prodotti barriera (membrane, rivestimenti cementizi, ecc):

    1) Xypex crea una struttura cristallina in profondità all'interno dei pori e dei tratti capillari della massa di calcestruzzo per impedire la penetrazione di acqua e sostanze chimiche aggressive. Al contrario, i prodotti di tipo barriera funzionano solo sulla superficie del calcestruzzo.
    2) Xypex sigillerà le crepe sottili fino a 0,4 mm.
     3) Xypex non è soggetto ai problemi di deterioramento delle membrane.
    4)  Xypex è progettato per essere permanente e si riattiva in presenza di acqua.

Quanto dura Xypex?

Il trattamento Xypex, a differenza della maggior parte degli altri sistemi, diventa parte permanente della matrice del calcestruzzo. La sua crescita cristallina non si deteriorerà in condizioni normali e il processo cristallino si riattiverà ogni volta che è presente acqua.

Quanto è resistente il calcestruzzo trattato con Xypex alle sostanze chimiche aggressive?

sulla base di prove indipendenti secondo ASTM C 267 "Chemical Resistance of Maltars", il calcestruzzo trattato con Xypex non è influenzato da un'ampia gamma di sostanze chimiche aggressive tra cui acidi blandi, solventi, cloruri e materiali caustici. Poiché Xypex è specifico per il pH (non specifico per le sostanze chimiche), proteggerà il calcestruzzo da qualsiasi sostanza chimica il cui intervallo di pH sia compreso tra 3,0 e 11,0 a contatto costante o tra 2,0 e 12,0 per contatto periodico.

In quali forme è disponibile la tecnologia Xypex Crystalline?

La tecnologia cristallina Xypex è disponibile in tre forme:

     Come sistema di rivestimento (Xypex concentrate e modified) per strutture nuove o esistenti

     Come additivo per calcestruzzo (Xypex Admix C-Series) da aggiungere al momento del dosaggio del calcestruzzo


     Come materiale Dry Shake (Xypex DS-1 e DS-2) per superfici orizzontali fresche

Xypex è tossico?

No. Xypex non contiene vettori organici volatili (VOC) e può essere applicato in sicurezza in ambienti chiusi. Xypex è approvato da numerose autorità sanitarie e idriche in tutto il mondo per l'uso su strutture che contengono acqua potabile o alimenti. Alcune di queste agenzie sono:

     NSF Internazionale
     Dipartimento federale della salute svizzero
     Laboratori di ricerca alimentare giapponesi
     Ispettorato dell'acqua potabile del Regno Unito (DWI).
     Centro australiano per la qualità dell'acqua
     Singapore Institute of Standards and Industrial Research
     Francia Centro di ricerca per il controllo dell'acqua
     Istituto sanitario e centro per l'acqua potabile della Repubblica Ceca

Xypex viene utilizzato per impermeabilizzare crepe, giunti difettosi e altri difetti nel calcestruzzo?

Sì. Xypex ha un sistema di riparazione specifico che utilizza la sua esclusiva tecnologia di impermeabilizzazione cristallina per fermare il flusso d'acqua attraverso crepe, giunti di costruzione difettosi e altri difetti. In caso di giunti di dilatazione o crepe in movimento cronico, si consiglia un sigillante flessibile.

Quali sono alcune tipiche applicazioni Xypex?

Le applicazioni tipiche di Xypex includono serbatoi, serbatoi per il trattamento delle acque reflue e delle acque, strutture di contenimento secondarie, tunnel, volte sotterranee, tombini, tubi di cemento, fondamenta, piscine, strutture di parcheggio e costruzioni sotto terra.

Cosa rende Xypex unico?

Xypex diventa parte integrante della massa del calcestruzzo stesso. I tradizionali prodotti barriera, invece, si basano esclusivamente sulle loro prestazioni sulla superficie del calcestruzzo e sono quindi soggetti al deterioramento causato dall'esposizione all'ambiente, dalla pressione idrostatica, dalla perforazione, dalla delaminazione, dall'erosione chimica e dal danneggiamento durante il riempimento. Xypex è stato sviluppato per eliminare proprio questi problemi. La formula Xypex si basa sulle caratteristiche naturali del calcestruzzo: il fatto che il calcestruzzo è sia poroso che di natura chimica. Con l'umidità come catalizzatore, le sostanze chimiche proprietarie di Xypex reagiscono con i prodotti dell'idratazione del cemento per formare un complesso non solubile all'interno dei pori, dei vuoti e dei tratti capillari della massa di calcestruzzo. Da questa posizione interna, Xypex rende il calcestruzzo impenetrabile all'acqua e ad altri liquidi da qualsiasi direzione, elimina i problemi normalmente associati alle barriere tradizionali e, nel processo, migliora la qualità e la durabilità della struttura in calcestruzzo.